lunedì 30 giugno 2008

amo o japão

solo in giappone può succedere questo.

venerdì 27 giugno 2008

cabelos brancos

Visto il continuo ed inarrestabile incanutimento che mi sta colpendo nel corso di questi "anta" (oramai il 33% della mia produzione pilifera è completamente diafano, e questo mi da un orribile aspetto da vecchio, nonostante sia ancora affetto da acne giovanile) ho cominciato ad usare (senza alcuna convinzione) il restaurador olex, prodotto dalla grafica antica, che ricorda il mitico grecian 2000 della pubblicità della nostra infanzia. Ovviamente i risultati sono nulli, ma le sue pubblicità degli anni 70 sono molto buffe

lunedì 23 giugno 2008

piada portuguesa com finál adaptavel


No primeiro dia de aulas, numa escola secundária dos EUA, a professora apresentou aos alunos um novo colega, Sakiro Suzuki, vindo do Japão.

A aula começa e a professora:

Vamos ver quem conhece a história americana.

Quem disse: "Dê-me a liberdade ou a morte?"

Silêncio total na sala.

Apenas Suzuki levanta a mão:- Patrick Henry em 1775 em Filadélfia.

Muito bem, Suzuki.

E quem disse: O Estado é o povo, e o povo não pode afundar-se?

Suzuki: - Abraham Lincoln, em 1863, em Washington.

A professora olha os alunos e diz:

Não têm vergonha? Suzuki é japonês e sabe mais sobre a história americana que vocês!

Então, ouve-se uma voz baixinha, lá ao fundo: japonês filho da puta!

Quem foi? - grita a professora.

Suzuki levanta a mão e, sem esperar, responde:

General McArthur, em 1941, em Pearl Halbour.

A turma fica super silenciosa ... apenas ouve-se do fundo da sala: Acho que vou vomitar.

A professora grita: - Quem foi?

E Suzuki: - George Bush Pai, ao Primeiro-Ministro Tanaka, durante um almoço em Tóquio, em 1991.

Um dos alunos diz: - Chupa o meu pau!

E a professora, irritada:

Acabou-se! Quem foi agora?

E Suzuki, sem hesitações: - Bill Clinton à Mónica Lewinsky, na Sala Oval da Casa Branca, em Washington, em 1997.

E outro aluno diz ao fundo: - Suzuki de merda!

E Suzuki responde: - Valentino Rossi, no Grande Prémio de Motos de velocidade, no Rio de Janeiro, em 2002.

A turma fica histérica, a professora desmaia, a porta abre-se e entra o director, que diz:

Que merda é esta? Nunca vi uma confusão deste tamanho!

E Suzuki, bem alto:

Mariano Gago para José Socrates em 2007, após ter recebido o relatório da inspecção feita à Universidade Independente .


il finale della barzelletta è modificabile ed adattabile alle + disparate situazioni

traduzione

fonte:filipe

domenica 22 giugno 2008

pequenos porto-angolanos crescem

Il primo, già un po' datato (ha quasi 2 anni) è stato il brano che ha fatto conoscere al mondo questi ragazzotti di periferia (buraca è una frazione di amadora, popoloso comune alle porte di lisbona) di origine misto portoghese/africana.



Il genere si chiama kuduro (manco sapevo che esisteva), mescola hip-hop, kizomba ed altri suoni, ed i buraka som sistema, con un unico disco, ne sono diventati gli esponenti + importanti.
Ecco di seguito il singolo che anticipa l'atteso nuovo album black diamond, che uscirà nel corso dell'estate



promette bene, ma continuo a preferire yah!

voltamos á normalidade

Portogallo fuori dalla competizione europea. I bravi portoghesini ripiegano le loro bandierine dalle finestre e dai terrazzi (speriamo che lo faccia presto anche il fascistone che ci abita di fronte), spariscono gli infoiati a urlare portugal in tutti gli arraiais, la televisione smette di mostrarci ronaldo e i suoi compagnucci in tutte le salse (almeno per un po'), la gente parla solo del caldo e del prezzo della benzina alle stelle. La normalità finalmente, durante la settimana al lavoro e la domenica in spiaggia.

sabato 21 giugno 2008

câmara cega

Dopo 2 anni e 1/2 di onorato servizio, la mia macchina fotografica sanio xacti s6 mi ha abbandonato. Non è proprio morta, ma soffre di cecità totale, il che la rende completamente inutile allo scopo per cui è stata creata.
In sequenza, le ultime foto da lei fatte (in occasione dell'ultima sushiata+ostricata casalinga).
La 1a andava ancora bene.


Nella 2a comincia a notarsi una textura strana


Da questa in poi, le foto sono completamente fottute.


Potrei sempre dare una qualche valenza artistica a delle immagini completamente nere, ma mi sembra giunto il momento di comprarmene un'altra. Qualcuno ha percaso un qualche consiglio da darmi su cosa prendere?

sabato 14 giugno 2008

efeitos indesejados


giornata di lavoro in terrazzo a costruire una tettoia, e conseguente relativa abbronzatura da camionista

foto eseguita e gentilmente offerta da casoleil

venerdì 13 giugno 2008

viva o sant'antonio

Sant'Antonio.mp3

Da piccolo avevo molti problemi a mangiare il pesce, appena sentivo una spina in bocca avevo conati di vomito.
Adesso (evoluzione dell'ultima settimana) mangio sardine grigliate, su fette di pane, con le mani, (intervallandole con specie di cotechini grigliati a annaffiando il tutto di birra, sangria e vino rosso). Sto diventando un barbaro!

domenica 8 giugno 2008

tecnologia avançada

video

cesso autopulente in un ristorante di montemor-o-novo

sabato 7 giugno 2008

hà fado no castelo

Che si fotta il cinema italiano. Lacune organizzative han fatto si che i biglietti della prima finissero tutti per soddisfare i capricci della famosa attrice invitata (ha esatto all'ultimo momento 25 biglietti per il suo entourage) e assicurare la presenza dell'ambasciatore e di tutta la sua cricca. Data la mancanza di novità interessanti (si poteva far venire films come "il divo" di sorrentino o "gomorra" di garrone) mi scappa quindi la necessità di boicottarlo anche nei giorni a seguire.
Ieri abbiamo optato per una serata tipicamente lisbonese. Avevamo trovato 4 (degli ultimi 6 rimasti) biglietti per il concerto inaugurale della rassegna "festa do fado"(anche x pinta e la zé), che si svolge nei ven/sab di giugno nella piazza/miradouro del castello di s.jorge (vista deslumbrante).
Si comincia con sardinhas assadas (piatto lisbonese x eccellenza) in una tasca della mouraria con accompagnamento di imperiais. Poi si sale al castello x il concerto esgotado di camané (nuova star maschile del fado) che condivide il palco con zé mario branco, un'antica gloria della musica de intervenção portuguesa ma completamente estraneo al fado



camané ha decisamente una bella voce potente ed è di sicuro uno dei migliori interpreti del fado, è piacevole ascoltarlo, ma non x troppo tempo. Non tanto lui, ma il fado stesso, che alla lunga diventa pesante. Il fado è tecnicamente un grande genere musicale, suonato da veri virtuosi della viola (la nostra chitarra) e della guitarra portuguesa (tipo di mandolino). Il suo problema è che è troppo serio, viene sempre cantato a piena voce e con molta enfasi. Il fado è autocelebrativo, non affronta mai temi sociali, parla sempre e solo di se stesso, di lisbona, del tejo, dell'alfama e della mouraria. Fortunatamente nel concerto in questione, l'intervallarsi di camané con zé mario branco, che, nonostante sia già in là con l'età e non abbia + voce, è servito a sdrammatizzare la situazione, coi suoi brani intelligenti e pieni d'ironia.

mercoledì 4 giugno 2008

a importância de chamar-se (ou se chamar, como diz a carine) ronaldo

Trovo insopportabili questi periodi pre-campionati di calcio, quando siamo bombardati da tutti i lati da messaggi pubblicitari in cui una manciata di personaggi (forse capaci di maneggiare una palla, ma assolutamente negati nella recitazione) vengono assunti al ruolo di eroi/salvatori della patria in tutta una serie di spots di banche, compagnie telefoniche, birre + o - alcoliche, compagnie di assicurazioni, supermercati ecc..
Ovviamente questo avviene in tutti i paesi, ma qui in portogallo è una e vera e propria persecuzione.
Qui, a primeggiare in questa classifica presenze è l'antipaticissimo cristiano ronaldo (con capacità recitative pari a quelle di una pecora), giocatore del manchester united, attualmente considerato il calciatore n°1 al mondo (si vede che basta portare questo nome/cognome/soprannome [a-b]per godere di tale titolo almeno per una porzione della propria esistenza, fino a che donnine, trans e droga non prendono il sopravvento), onnipresente in tv e giornali della madrepatria per qualsiasi cosa faccia, dai suoi eccessi alla sua fidanza tettona, testimonial (in qualità di pilota aereo circondato di hostesses supergnocche) di una catena di supermercati, dell'ufficio turismo del portogallo, di svariate banche (quella in versione genio è veramente un capolavoro del nulla) e tante altre cose.



Un altro insopportabile è il selezionatore brasiliano (campione del mondo 2002 col brasile) filipe scolari, faccia e parlata mogia e poco carismatica, ma capace di scene di violenza pura (un'aggressione ai danni di un giocatore serbo) che meriterebbero l'esonero perpetuo dal mondo dello sport, preoccupato, nel suo ultimo spot come testimonial di una banca, di come sarà il suo futuro (il fatto che si veda come titolare di un'azienda vinicola ha definitivamente messo la parola fine sopra i miei antichi desideri di andare a vivere in campagna x fare la stessa cosa).



Altro "prezzemolo" è l'oramai ex goocatore della selecção luis figo, suo è il monopolio della pubblicità alla birra + venduta nel paese, che ovviamente x questi europei è scesa in forze sponsorizzando tutti gli avvenimenti legati a codesto campionato.
Le presenze di altri non finiscono qui, ma ometto di segnalarvi cosa fanno gli altri calciatori (e non) in termini di presenza pubblicitaria.
Io personalmente non mi servo delle tal banche, non bevo la tal birra, non uso la tal compagnia telefonica e faccio la spesa in altri supermercati.

lunedì 2 giugno 2008

é só preciso queixar-se

Per ottenere qualcosa basta lamentarsi un pochettino e la si ottiene.
-Mi lamentavo che il prezzo della benzina aumentava sempre ed il governo la ha abbassato di 1 centesimo al litro
-Mi lamentavo che pioveva da + di un mese e son 2 giorni che c'è il sole.
-Mi son lamentato che l'assicurazione della macchina non mi aveva ancora inviato il mio contratto (era da 10 giorni che ero illegale) e subito me lo danno.
Ieri mi son trovato con una ruota della macchina bucata. Pare che un teppista abbia fatto una strage di pneumatici nel quartiere sabato notte, ma è stato preso (salvato dalla polizia poichè stava per essere linciato da una folla di automobiliste inferocite). Quindi devo solo andare dalla polizia a lamentarmi (notasi che in portoghese lamentarsi e fare una denuncia si dice allo stesso modo). Chissà se me la aggiustano loro la ruota.

domenica 1 giugno 2008

de volta na A

Risaliamo, dopo 3 anni, nella massima divisione. L'anno prossimo lo scudetto.

adeus brigit

Se ne è partita, dopo una lunga permanenza, Brigit, arrivata dall'olanda nello scorso autunno come stagista nel nostro laboratorio e rimasta in portogallo ben oltre la fine del suo periodo di stage alla scoperta del territorio e della sua popolazione.
Memorabili le sue "ciozze"(la ragazza ama alzare il gomito). Spero che il suo fegato non ne risenta molto.
Un abbraccio e un in bocca al lupo.